Sezione di Milano - Via V.Monti, 36 - 20123 Milano - tel: 0248519720 - fax: 0248025928 - email: milano@ana.it
OPERAZIONE
"PANETTONE DEGLI ALPINI"


Menù Principale


Concerti Cori della Sezione


Scrivici
Manda una e-mail:
direttamente al
oppure alla


80° della Sezione


I graffiti della sede sezionale


Teresio Olivelli


Online
Abbiamo 91 ospiti e 0 iscritti in linea.

Non ti sei ancora registrato?
Puoi farlo adesso click qui.


ANA Milano in Facebook


Progetto Caduti 1915-18


Alpini in Armi


I nostri grandi uomini



Formazione sezionale 2015
Incontri di formazione sezionale

Tecnica giornalistica
Parlare in pubblico
Relazioni Pubbliche
Gestire riunioni efficaci


Appuntamento del giorno

Alpini in TV a "Chi l'ha visto?"
Inserito da rodeghiero
Lunedì, 19 Dicembre 2011 - 06:08 PM
News dalla Sezione Mercoledì 21 dicembre p.v., su RAITRE, nel corso del programma televisivo "Chi l’ha Visto?" andrà in onda un filmato di circa 15 minuti che narrerà la storia di un alpino di Vicenza, Luciano Basso, segnato per tutta la vita dalla tragica esperienza della catastrofe del Vajont.
Nel filmato sono inserire riprese della S.Messa in Duomo di domenica 11 dicembre, come potete leggere nel testo allegato...

Roma, 16 dicembre 2011

Con la presente voglio informarvi che la sera di mercoledì 21 dicembre p.v., su RAITRE, nel corso del programma televisivo Chi l’ha Visto? andrà in onda un filmato di circa 15 minuti che racconterà la storia di un alpino di Vicenza, Luciano Basso, segnato per tutta la vita dalla tragica esperienza della catastrofe del Vajont.

Luciano era un giovane alpino di vent’anni che il 9 ottobre del 1963 si trovò tra i primi soccorritori partiti da Belluno per raggiungere Longarone. Ben presto, abbandonati i camion a causa del fango, gli alpini dovettero proseguire a piedi con una marcia di avvicinamento faticosa e carica di dolorosissime emozioni.
Poi Luciano si trovò a soccorrere un bimbo di tre anni, solo in quella desolazione.
Il bambino gli si avvinghiò e non lo mollò più. L’elicottero americano trasportò dunque all’ospedale di S. Martino entrambi e per staccare il bimbo da Luciano fu necessario ricorrere a sedativi.
Il giovane alpino tornò poi alla sua opera di soccorritore ma senza sapere nome, paese e famiglia di quel bimbo che gli si era aggrappato con tanta disperazione.
Per tutta la vita Luciano si domandò che sorte avesse avuto.
I suoi familiari erano vivi? Qualcun altro della sua famiglia si era salvato? E lui stesso era poi sopravvissuto?
Luciano Basso rimase per sempre con quei dubbi e trasmise ai figli i suoi ricordi più commoventi, le sue forti emozioni, le sue speranze. Quando morì, nel 2005, lasciò un’eredità morale alla figlia Deborah: “trova quel bimbo e abbraccialo tu per me”.

Con l’occasione si rievocheranno i fatti che sconvolsero Longarone e quell’area del Piave e si accennerà alle cause e alle modalità di quella tragedia; si parlerà della solidarietà degli alpini e della loro capacità di intervento in caso di disastro (Friuli, Irpinia, L’Aquila); si parlerà di quel terribile Natale del ’63 e si ascolterà il racconto di alcuni sopravvissuti; si mostreranno immagini irripetibili del fotoreporter Bepi Zanfron e sequenze di repertorio degli archivi RAI. Al centro del racconto c’è l’intervista a Deborah, la figlia dell’alpino Luciano Basso, desiderosa appunto di conoscere l’identità di quel bambino - che aveva tre anni nel 1963 e che ora dovrebbe averne poco più di cinquanta - scampato al disastro grazie a Luciano.
Si parlerà anche dell’attaccamento di Luciano Basso al corpo degli alpini e si mostreranno immagini della S. Messa di Natale che l’ANA, Associazione Nazionale Alpini, ogni anno organizza nel duomo di Milano e della relativa cerimonia tenuta l’11 dicembre u.s. in piazza Duomo.
Tra le altre sequenze importanti, una simulazione dell’intervento di soccorso degli alpini, effettuata nei giorni scorsi in collaborazione con il 7° Reggimento di Belluno.

Con la preghiera di darne comunicazione a tutti coloro che potrebbero essere interessati all’argomento, vi invio i miei più cordiali saluti.

Fabrizio Franceschelli




Alpini in TV a "Chi l'ha visto?" | Log-in/Creare un account | 0 Commenti
I soli responsabili dei commenti sono i rispettivi autori.
Album fotografico


Calendario 2017


Link Portale ICS


Calendario appuntamenti
<<     Novembre 2017    >>
L M M G V S D




Login




 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.



ADEMPIMENTI FISCALI


Stampa alpina


Concorso letterario


Belle famiglie alpine


Cerca nel portale



Veci e Bocia on-line


I Quaderni sezionali


Portale ANA nazionale


Mercatino


Radio Meneghina


 

Associazione Nazionale Alpini - Sezione di Milano
Via V.Monti, 36 - Milano - Codice Fiscale 80122270152 - Partita I.V.A. 06101210158
Copyright © 2004 - 2008 Sezione ANA di Milano - Webmaster: Michele Tresoldi - Gigi Rodeghiero

Web site powered by PostNuke ADODB database library PHP Language Supporto Italiano PostNuke
Questo sito è stato creato con PostNuke, un sistema di gestione di portali scritto in PHP. PostNuke è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL. Puoi visualizzare le nostre news usando il file backend.php

Powered by AutoTheme

Powered by the AutoTheme HTML Theme System
Page created in 0.310547 Seconds